Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Congo, 42 morti nelle proteste contro rielezione Kabila

Sono almeno 42 le vittime di tre giorni di proteste a Kinshasa, capitale della Repubblica Democratica del Congo, contro il presidente Joseph Kabila. Lo riferiscono alcune ong per i diritti umani.
I manifestanti protestano contro il progetto di modifica della legge elettorale che consentirebbe al presidente Joseph Kabila, al potere da 14 anni, di prolungare il proprio mandato oltre il 2016.
Il progetto di riforma, adottato sabato scorso dai deputati e atteso in Senato, prevede di legare le prossime elezioni legislative e presidenziali ai risultati di un censimento che dovrebbe essere condotto quest’anno, ma che potrebbe far slittare lo scrutinio previsto a fine del 2016, permettendo così a Kabila di rimanere al potere oltre la scadenza del suo secondo mandato.
Figlio dell’ex presidente Laurent Kabila, l’attuale capo di Stato ha assunto la guida del Paese nel gennaio 2001 dopo l’uccisione del padre. Eletto presidente per la prima volta nel 2006, ha ottenuto il suo secondo mandato nel 2011. La Costituzione non consente di candidarsi per un terzo mandato.

  • giuliano beghi |

    Buongiorno sig. Barlaam,

    mi presento: sono Beghi Giuliano, anni 64, e conosco un po’ di vicende africane; il che mi fa trovare i suoi articoli parecchio interessanti.

    Questo suo articolo mi sembra cogliere un aspetto che sta sempre più emergendo, come nota caratteristica, in vari paesi africani. Ovvero, le proteste (in particolare di giovani africani)generate dai tentativi dei governanti del momento di stravolgere le regole costituzionali. Mi pare che q.cosa di simile sia accaduto in Burkina Faso.
    Bene, dispiace tanto per la perdita di vite umane, ma mi pare che anche in Africa ciò sia un importante aspetto che evidenzi la nascita di un forte sentimento di rispetto della legalità

    Saluti
    G. Beghi

  Post Precedente
Post Successivo