Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Somalia, catturato il capo 007 degli Shebab

 

L’esercito somalo ha catturato il capo dell’intelligence del gruppo jihadista al-Shebab, Zakariya Ismail Ahmed Hersi, vicino la frontiera con il Kenya.
Hersi, che è nella lista dei terroristi più ricercati dagli Stati Uniti, si sarebbe consegnato volontariamente alle forze somale e alle truppe dell’Unione Africana. Ora il terrorista è nelle mani del governo somalo. Nel giugno 2012, il dipartimento di Stato americano aveva offerto tre milioni di dollari per informazioni che portassero alla sua cattura. La sua resa potrebbe essere il risultato di una serie di sanguinosi scontri e purghe all’interno del gruppo terrorista. Hersi, `numero due´ di al-Shebab dopo il suo attuale leader, Ahmed Omar, e’ finito nelle mani dell’esercito somalo tre mesi dopo che il precedente capo della milizia estremista islamica, Ahmed Abdi Godane, è morto in un attacco aereo statunitense. Il terrorista si è arreso nella regione di Geddo, alla frontiera con Kenya ed Etiopia, e sara’ trasferito a Mogadiscio per essere consegnato all’agenzia di intelligence somala, hanno riferito fonti governative e il portale di notizie Shabelle. Al Shebab, che nel 2012 ha annunciato la sua adesione formale ad al-Qaeda e lotta per instaurare uno stato islamico di stampo wahabita in Somalia, e’ dal marzo 2008 nella lista delle organizzazione considerate terroriste dal governo statunitense.